Addio a Gaia e Camilla, parroco: "Guidare sbronzi o fatti, questa è vita?"

Roma, i funerali di Gaia e Camilla (Foto Vincenzo Livieri - LaPresse)

"Ciao Angeli". E' la scritta apparsa sullo striscione affisso nel giorno dei funerali sul luogo dell'incidente per ricordare Gaia von Freymann e Camilla Romagnoli, le sedicenni investite e uccise da un'auto nella notte tra sabato e domenica in corso Francia, a Roma.

LEGGI ANCHE: Incidente mortale a Roma, arrestato Pietro Genovese

VIDEO - Ragazze investite, l'ultimo saluto a Gaia e Camilla

Gremita la chiesa di Collina Fleming dove venerdì mattina si sono svolte le esequie. Moltissimi i ragazzi, decine le corone di fiori per le due amiche. "Da giorni ci chiediamo il perché. Ci interroghiamo sull'insensatezza di quanto accaduto. Brancoliamo nel buio. Quello di oggi è il grande abbraccio che diamo ai genitori di Gaia e Camilla, in questa ora così buia", ha detto il sacerdote nell'omelia Gian Matteo Botto.

LEGGI ANCHE: Incidente Ponte Milvio, spunta un testimone chiave

"Camilla aveva chiesto pochi giorni fa a pranzo con i genitori e la sorella Giorgia cosa fosse il senso della vita - ha proseguito il celebrante - Quando ti metti a guidare sbronzo o fatto è questa la vita? Mandarla in fumo? In fondo ci sentiamo onnipotenti e poi non riusciamo a seguire le regole base della convivenza". "Ci riscopriamo tutti un po' palloni gonfiati - ha aggiunto - Il senso della vita non è bere e fumarsela".

LEGGI ANCHE: “Gaia e Camilla sono morte sul colpo”

Genitori di Gaia: "Rispettate il nostro dolore e silenzio"

"La morte di un figlio è talmente innaturale da aver reso la nostra condizione indicibile. Anche per questo non abbiamo parlato con nessuno e oggi chiediamo rispetto per il nostro dolore e silenzio", dicono i genitori di Gaia in un messaggio diffuso dal loro legale Giulia Bongiorno. "Quando troveremo le parole diremo la nostra sulle tante ricostruzioni diffuse dai media con leggerezza - proseguono -, Gaia era piena di gioia di vivere, era anche matura e responsabile".

LEGGI ANCHE: Gaia e il papà paralizzato dopo un incidente

La sorella di Camilla: "Sei tu il senso della mia vita"

"Si è persa una delle fondamenta della nostra famiglia. Eri la piccola di casa. Tu che trovavi imbarazzo ogni volta che si parlava di te, non ti piaceva sentirti gli occhi addosso. Ti sentivi imperfetta". Lo ha detto Giorgia, sorella maggiore di Camilla, durante i funerali. "Qualche giorno a tavola avevi chiesto qual era il senso della vita e non ti ho saputo rispondere - ha aggiunto -. A qualche giorno di distanza ho trovato la risposta: il senso della mia vita sei tu".

LEGGI ANCHE: La sorella di Pietro: "Distrutta per Gaia e Camilla. Ma non è colpa di mio fratello" 

L'amica: "16 anni troppo pochi per morire"

"Sedici anni sono troppo pochi, non posso crederci che l'altro giorno ero con te Gaia e il giorno dopo eri morta. E' un dolore incommensurabile, indescrivibile, che porterò con me per tutta la vita. Camilla e Gaia saranno sempre nei nostri cuori. E' una cicatrice che durerà per sempre". Sono le parole di un’amica di Gaia von Freymann.

LEGGI ANCHE: Il ventenne che ha investito e ucciso due sedicenni guidava in stato di ebbrezza

VIDEO - Incidenti stradali, numeri drammatici per i giovani