Addio a Luca Boschi, critico e storico del fumetto

Luca Boschi, noto critico e storico del fumetto, è morto all’età di 66 anni. Direttore culturale di Lucca Comics fino al 1999 e direttore culturale per il Comicon di Napoli dal 2001 al 2017, ha scritto per la Walt Disney Italia i volumi della collana Walt Disney Presenta, “Zio Paperone” e “I Maestri Disney”. Per anni ha insegnato fumetto e cinema d’animazione alla Scuola Internazionale di Comics di Firenze.

Boschi ha anche collaborato con importanti Festival come il Salone Internazionale dei Comics di Lucca, Expocartoon di Roma, la Fiera del libro per ragazzi di Bologna, Cartoomics di Milano, La Fiera internazionale del libro di Francoforte e il Festival International de la Bande Dessinée d’Angoulême.

GUARDA ANCHE: 'SketchBook - Come nasce un disegno', su Disney+ gli animatori si raccontano

Critico di personalità spiccata, ha esordito negli Anni Ottanta con “L’urlo”, una rivista di critica con cui era riuscito a far pubblicare i nomi degli autori sugli albi a fumetti. La sua preparazione era talmente vasta da permettergli di riconoscere ogni disegnatore anche da un singolo tratto. Egli stesso, come disegnatore, aveva saputo tracciare una strada nuova nel mondo dell’illustrazione.

GUARDA ANCHE: Caterina Rocchi di Lucca Manga School a Lucca Comics & Games: "Il manga ha le sue regole"

Tra le sue pubblicazioni più importanti ricordiamo “Frigo, Valvole e Balloons: viaggio in vent'anni di fumetto italiano d'autore”; “I Disney Italiani”, scritto insieme ad Alberto Becattini, Andrea Sani e Leonardo Gori; “Jacovitti - Sessant’anni di surrealismo a fumetti”.

Ha curato varie collane del “Corriere della Sera” e della “Gazzetta dello Sport”. Il suo ultimo saggio è stato “Italia ride!, L'avventurosa epopea del fumetto comico italiano del dopoguerra”, in cui racconta splendidi personaggi come Braccio di Ferro, Tiramolla e Nonna Abelarda. Era in programmazione anche un secondo volume.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli