Addio a Richard Benson, agli amici diceva: "Se muoio, muoio felice"

Addio a Richard Benson: chi era (Foto Facebook)
Addio a Richard Benson: chi era (Foto Facebook)

Il mondo della musica dice addio al chitarrista Richard Benson. E morto dopo una lunga malattia, all’età di 67 anni. L’annuncio è arrivato sulla sua pagina Facebook ufficiale. Di origine britannica ma naturalizzato italiano, Richard Benson ha segnato la musica underground romana degli Anni 70. Era un volto noto anche di programmi tv.

LEGGI ANCHE: Taylor Hawkins: morto il batterista dei Foo Fighters. Cosa è successo

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Lutto nel mondo della musica: è morto il cantautore belga Arno

Sulla sua pagina Facebook si legge: "Carissimi amici ed amiche, dobbiamo purtroppo darvi la notizia più brutta possibile. Richard ha lottato come un leone anche questa volta contro la morte e purtroppo non ce l’ha fatta. Ci ha lasciato. L’ultima volta però ci ha detto: 'Se muoio, muoio felice'".

LEGGI ANCHE: Ucraina, Bono Vox e The Edge a Kiev: concerto a sorpresa nella metropolitana

Richard Benson, vero nome Richard Philip Henry John Benson, è stato una figura storica delle emittenti private romane, in seguito era diventato noto anche sulle emittenti nazionali. Ha costruito la sua fama grazie ai suoi spettacoli dal vivo con la presenza di momenti di recitazione trasgressiva: amplessi simulati, ferite sul corpo più o meno reali, la presenza della pornoattrice Milly D'Abbraccio. Il suo aspetto estroso contribuì alla popolarità del personaggio: onnipresenti giubbetti di cuoio indossati a torso nudo, parrucca dai lunghi capelli neri a celare la calvizie, occhiali scuri e un linguaggio scurrile.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli