Addio a Richard Herd, attore di film e serie tv di successo

·1 minuto per la lettura
Richard Herd (Photo by Jason LaVeris/FilmMagic)
Richard Herd (Photo by Jason LaVeris/FilmMagic)

Lutto nel mondo del cinema e del piccolo schermo. Richard Herd, attore di Visitors, Star Trek e Seinfeld, è morto a Los Angeles a causa di un cancro. Aveva 88 anni. Nato a Boston, era figlio di un ingegnere scomparso in circostanze tragiche a bordo di un jet.

Herd ha recitato nelle più popolari serie televisive degli anni Settanta e Ottanta. È stato anche vicepresidente nazionale dello Screen Actors Guild. Era un artista molto amato soprattutto dal pubblico italiano, grazie alla serie Visitors. Il suo personaggio, il comandante John, è un vero simbolo della tv anni Ottanta. Ha vestito anche i panni di Dennis Sheridan nella serie tv T.J. Hooker.

LEGGI ANCHE: Lutto nel mondo del teatro: il comico è morto a 51 anni

L’attore statunitense ha lavorato con star del calibro di Jane Fonda, Jack Lemmon e Michael Douglas (nel thriller Sindrome Cinese). Tra i suoi film più importanti ci sono Schizoid della Scream Factory, Sergente Bilko con Steve Martin e Dan Aykroyd, Mezzanotte nel giardino del bene e del male di Clint Eastwood. Di recente Herd ha fatto parte di Scappa – Get Out di Jordan Peele (2017) e Il corriere – The Mule di Clint Eastwood del 2018.

LEGGI ANCHE: Claudio Bisio rivela: "Mia madre morta forse per il virus"

Tra le tante serie tv alle quali ha partecipato, Buffy l’ammazzavampiri, JAG – Avvocati in difesa, The District, The O.C., NYPD, Ghost Whisperer, Rizzoli & Isles e Star Trek: Renegades.

Richard si è sposato tre volte: con l’attrice Amilda Cuddy (dal 1954 al 1955); con Dolores Wozadlo, da cui ha avuto due figli (Richard Jr. ed Erica); nel 1980 con l’attrice Patricia Ann Crowder.

GUARDA ANCHE - Chi era John Peter Sloan

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli