Addio al maestro Nello Santi, il patriarca dei direttori d’orchestra

nello santi

Il mondo dello spettacolo si è svegliato oggi con una notizia davvero triste. All’età di 88 anni, è infatti venuto a mancare il maestro Nello Santi, considerato il patriarca dei direttori d’orchestra. Noto in tutto il mondo come il custode dell’opera italiana, la sua dipartita è stata confermata dal suo manager Robert Lombardo. Con la scomparsa di Santi, il mondo della musica saluta così a uno degli interpreti più importanti di questa suprema arte.

Nello Santi saluta la musica

Con le sue gesta, Nello Santi si era conquistato il soprannome di “Papa Santi”. Spentosi nelle scorse ore a Zurigo, dove si era trasferito da tempo, il maestro era nativo di Adria, in provincia di Rovigo. Dopo essersi diplomato al liceo musicale di Padova, proprio nella medesima città svizzera era diventato direttore stabile all’Opera alla giovanissima età di 27 anni. Lì rimase poi per 11 undici anni, conquistando un successo dietro l’altro.

In Italia Nello Santi ha calcato i più grandi teatri e palcoscenici, dal Teatro La Fenice di Venezia all’Arena di Verona. Diretti dalla sua leggendaria bacchetta hanno poi cantato tutti i grandi della lirica, da Piero Cappuccilli a Boris Christoff, da Placido Domingo a Katia Ricciarelli, da José Carrera a Ferruccio Furlanetto, solo per citarne alcuni. Conosciuto per il suo approccio di tipo traduzione, nonché per l’estremo rispetto della partitura, Santi è stato anche il maestro di molti altri direttori d’orchestra. è stato inoltre direttore della Metropolitan Opera House, facendovi il suo debutto con la direzione di “Un ballo in maschera” nel 1962.