Addio alla regina Elisabetta, Carlo diventa re: che sovrano sarà?

Britain's Prince Charles and Camilla, Duchess of Cornwall sign a guestbook, at a ceremony honouring Canadian veterans, on the second day of the Canadian 2022 Royal Tour, at the National War Memorial in Ottawa, Ontario, Canada May 18, 2022. REUTERS/Carlos Osorio

Addio alla regina Elisabetta, Carlo diventa re: che sovrano sarà?

Ha regnato su due secoli e si è fatta conoscere al mondo diventando il simbolo del Regno Unito e di tutte le monarchie. Dopo la Brexit e la più recente nomina del nuovo premier, la regina Elisabetta lascia il Paese in un momento di difficoltà, all’ombra della guerra in Europa. Quale sarà il futuro della monarchia? Tutto è nelle mani di Carlo, primogenito della regina. Carlo III è pronto ad assumere le redini della famiglia reale, ma che sovrano sarà?

VIDEO - Chi è il Principe Carlo d’Inghilterra

Con la morte di Elisabetta II il figlio Carlo è diventato re, con il nome di Carlo III. Ha atteso la corona per oltre 50 anni, da quando - nel 1969 - è stato investito del titolo di principe del Galles, un tempo assegnato allo zio di Elisabetta, Edoardo VIII, che abdicò per amore dell’americana Wallis Simpson, cedendo il trono al fratello Alberto, che divenne re Giorgio VI.

LEGGI ANCHE: Morte Elisabetta, cosa succede ora e quando Carlo sarà proclamato Re

Piangiamo profondamente la scomparsa di una preziosa sovrana e di una madre molto amata. Durante questo periodo di lutto e cambiamento, troveremo conforto nella consapevolezza del rispetto e dell’amore provato per lei”. Con queste parole il principe Carlo - ormai re - ha commentato la scomparsa della regina. All’età di 73 anni diventa sovrano del Regno Unito. Da quando era bambino è stato adeguatamente istruito per poter assumere questa carica. Negli anni è stato soprannominato il “mancato re”, ma adesso è arrivato il suo turno.

GUARDA ANCHE - Le reazioni dei Leader mondiali alla scomparsa della sovrana D’Inghilterra

Dopo 70 anni di regno, Elisabetta II se n’è andata. Aveva 96 anni e da quando ne aveva 21 ha giurato al suo popolo di prestare servizio alla nazione per tutta la vita, lunga o breve che fosse. E così ha fatto. Solo due giorni prima della sua scomparsa, infatti, la regina ha nominato il nuovo primo ministro inglese, Liz Truss, che ora si fa portavoce del sentimento popolare e ne piange la scomparsa. Da questo momento il trono spetta al primogenito. Carlo III e la regina consorte Camilla si preparano ad assumere le redini della monarchia, prendendo tra le mani la preziosa eredità lasciata dalla sovrana.

Ambientalista, da sempre vicino a cause umanitarie, Carlo è il più anziano monarca della storia britannica. Se Elisabetta II aveva fatto del silenzio il suo cavallo di battaglia, il figlio ormai re è famoso per le sue prese di posizione. Celebri le lettere scritte ai ministri per dire la sua sugli affari di Stato. Precursore di temi di scottante attualità, Carlo fin da giovane ha trasformato Highrove, la sua residenza di campagna, in un’oasi di biodiversità e ha avviato produzioni biologiche messe in commercio - con successo - nei migliori supermercati del Paese.

LEGGI ANCHE: Tutti i numeri di Elisabetta II, la regina dei record

Non mancano però le voci più bizzarre. Si racconta che quando viaggia, Carlo è solito portare con sé l’asse del water, non volendo sedersi su quelle estranee. Non solo: per mettergli il dentifricio sullo spazzolino da denti avrebbe un apposito valletto.

GUARDA ANCHE - Chi è Elisabetta II, la sovrana più longeva d’Inghilterra

Nelle mani del re Carlo III c'è un enorme eredità da gestire e c'è già chi teme che il futuro della monarchia sia a rischio. Non è un caso che tra i sudditi c'è chi preferisce William e non nasconde di desiderarlo presto sul trono britannico. Camilla diventa regina consorte, ma impossibile allontanarsi dall'ombra di Diana. Carlo resterà il re che ha tradito la moglie per poi sposare la sua amante e portarla sul trono. Molti Paesi che hanno avuto finora la regina come capo di Stato si teme prendano ora le distanze dalla corona. Lo ha già fatto Barbados e la Giamaica potrebbe essere la prossima. Quale sarà il destino del Commonwealth? Solo il tempo potrà dare le risposte che in molti cercano.