Addio a Charlie Watts, leggendario batterista dei Rolling Stones

·1 minuto per la lettura

AGI - Addio a una leggenda del rock: è morto a Londra all'età di 80 anni Charlie Watts, leggendario batterista e cofondatore dei Rolling Stones. Il drummer londinese si era appena sottoposto a un intervento d'emergenza al cuore ma non ce l'ha fatta. nel 2004 era stato curato per un tumore alla gola. "È con immensa tristezza che annunciamo la morte del nostro amato Charlie Watts", si legge in un comunicato del suo ufficio stampa, "è morto serenamente in un ospedale di Londra, circondato dalla sua famiglia. Chiediamo gentilmente che la privacy della sua famiglia, dei membri della band e degli amici intimi sia rispettata in questo momento difficile".

Carattere schivo

Nel 1963 Watts si era unito ai Rolling Stones ma con il suo carattere schivo non aveva mai eguagliato la popolarità di due animali da palcoscenico come Mick Jagger e Keith Richards, i suoi compagni di una vita nella band britannica amatissima in tutto il mondo.

Il tour saltato 

All' inizio di agosto aveva dovuto rinunciare alle prove del No filter tour, l'ultimo tour degli Stones di 13 tappe negli Stati Uniti che sarebbe dovuto partire da Saint Louis il 26 settembre. Per rimpiazzarlo è stato scelto Steve Jordan. "Per una volta sono andato fuori tempo", si era giustificato scherzosamente dopo l'assoluto riposo in seguito a un intervento cardiaco. "Sto lavorando duramente per tornare completamente in forma", aveva assicurato, "ma oggi su consiglio degli esperti ho accettato il fatto che questo richiederà un po' di tempo".

 

 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli