Addio a Dusan Ivkovic, ultimo allenatore della leggendaria Jugoslavia di basket

·1 minuto per la lettura

AGI - Dusan Ivkovic, l'ultimo allenatore della nazionale jugoslava di basket, è morto a 77 anni a Belgrado per un edema polmonare. "Duda", com'era soprannominato, era considerato una vera leggenda della pallacanestro europea ed è stato la guida di una delle generazioni più talentuose di un movimento, oggi diviso sotto più bandiere, che ha fatto la storia di questo sport.

Da Drazen Petrovic a Dino Radja e Toni Kukoc passando per Vlade Divac, Aleksandar Djordjevic e Predrag Danilovic. Sono tanti i talenti che sono cresciuti sotto la sua ala e che, grazie alla sua guida, hanno vinto la Coppa del Mondo nel 1990 e due campionati europei, nel 1989 e 1991

Il palmares olimpico di Ivkovic include due medaglie d'argento: una vinta nel 1988 (con la Jugoslavia) e l'altra vinta nel 1996 (con la nazionale della Serbia-Montenegro).

A livello di club ha vinto due titoli di Eurolega con la squadra greca dell'Olympiakos (1997, 2012) sedendo poi sulle panchine del Partizan Belgrado, del CSKA Mosca e dell'Efes Istanbul, il suo ultimo club (2014-2016).

  Nato il 29 ottobre 1943 a Belgrado, Dusan Ivkovic ha iniziato come giocatore con il Radnicki Belgrado, ma è diventato allenatore alla precoce età di 25 anni, nel 1968, quando ha preso in carico la squadra giovanile del club.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli