Addio a Ernesto Gismondi, il genio dell'illuminazione

·2 minuto per la lettura

AGI - Si è spento, all'eta' di 89 anni, Ernesto Gismondi, designer, fondatore e presidente di Artemide Group. "Perdiamo uno dei protagonisti di quel mondo del design che ha reso grande Milano", ha commentato il sindaco di Milano dando l'annuncio della scomparsa sui suoi social. "Lui stesso, ingegnere aerospaziale - scrive il primo cittadino - ha raccontato più volte di aver scelto Milano attratto dalla sua grande vitalità negli anni 60. Ma è proprio a persone come Ernesto Gismondi che dobbiamo lo sviluppo del design milanese come sinonimo del Life Style italiano in tutto il mondo. Dovremo seguire con molta attenzione la sua lezione, già  nelle salde mani della sua adorata Carlotta, per riprendere nei prossimi anni la strada del nostro nuovo sviluppo".

Dalla laurea a Milano alla nascita di Artemide 

Gismondi era nato nato a Sanremo (IM) il 25 dicembre 1931. Nel 1957 aveva ottenuto la laurea in Ingegneria Aeronautica al Politecnico di Milano e nel 1959 la laurea in Ingegneria Missilistica alla Scuola Superiore di Ingegneria di Roma. Dai primi anni '60 - si legge nella sua biografia pubblicata sul sito di Artemide - si dedica alla progettazione e alla produzione di Apparecchi per l'Illuminazione, fondando con il designer Sergio Mazza Studio Artemide S.a.s., dal quale si svilupperaà il Gruppo Artemide. Sotto la sua guida, il Gruppo Artemide vede negli anni crescere la propria quota di mercato e incrementare la presenza internazionale, divenendo uno dei principali operatori nel settore dell'illuminazione di design, un ruolo che gli e' valso importanti riconoscimenti quali il Premio Compasso d'Oro alla Carriera (1994) e l'European Design Prize (1997). Dal 1964 al 1984 è stato professore associato di Motori per Missili al Politecnico di Milano. E' stato vice presidente dell'ADI - Associazione Design Industriale e ha ricoperto numerose cariche nell'ambito dell'Associazione Industriale Lombarda (Assolombarda), Federmeccanica, Confindustria, Ente Autonomo Fiera di Milano e presso il Ministero per l'Università e la Ricerca.

Premi e onorificenze

Nel 2008 ha ricevuto il Premio Ernst & Young "L'Imprenditore dell'Anno 2008" per la categoria Innovation, oltre alla prestigiosa nomina a Cavaliere del Lavoro conferita dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Nel 2009 ha ricevuto il Premio Ernst & Young "L'Imprenditore dell'Anno 2009" per la categoria Comunication. Nel 2018 vince il Compasso D'Oro alla Carriera.