Addio a Francesco Morini, il "pirata Morgan" del calcio italiano

·1 minuto per la lettura
(GERMANY OUT) football, European Champion Clubs Cup, Champions League, 1975/1976, last sixteen, first leg, Rhine Stadium Duesseldorf, Borussia Moenchengladbach versus Juventus Turin 2:0, keeper Dino Zoff (Juve) left and Francesco Morini (Juve) frustrated at the 1:0 by Jupp Heynckes (MG)  (Photo by Werner OTTO/ullstein bild via Getty Images) (Photo: ullstein bild via Getty Images)
(GERMANY OUT) football, European Champion Clubs Cup, Champions League, 1975/1976, last sixteen, first leg, Rhine Stadium Duesseldorf, Borussia Moenchengladbach versus Juventus Turin 2:0, keeper Dino Zoff (Juve) left and Francesco Morini (Juve) frustrated at the 1:0 by Jupp Heynckes (MG) (Photo by Werner OTTO/ullstein bild via Getty Images) (Photo: ullstein bild via Getty Images)

Mondo del calcio in lutto per la scomparsa a 77 anni di Francesco Morini, ex giocatore di Sampdoria e Juventus e successivamente dirigente sportivo. Morini, che giocava come stopper, venne soprannominato ‘Morgan’ per la sua capacità piratesca di togliere palla agli avversari.

Dopo aver vestito la maglia blucerchiata fra il 1963 e il 1969, vincendo anche un campionato di serie B, Morini è approdato in bianconero dove ha giocato per un decennio fino al 1980 per poi giocare in Canada per una stagione coi Toronto Blizzard. In carriera Morini ha vinto 5 campionati, una Coppa Italia e una Coppa Uefa, per lui anche 11 presenze in Nazionale.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli