Addio a Fulvio Damiani, una vita da giornalista politico del Tg1

·1 minuto per la lettura
Fulvio Damiani, giornalista politico del Tg1, in una foto tratta da Facebook (Photo: Facebook Fulvio DamianiANSA)
Fulvio Damiani, giornalista politico del Tg1, in una foto tratta da Facebook (Photo: Facebook Fulvio DamianiANSA)

E’ morto ieri, all’età di 87 anni, Fulvio Damiani, a lungo giornalista politico del Tg1.

Nato a Firenze 87 anni fa, una laurea in Scienze sociali e politiche, allievo di Giovanni Spadolini e Giovanni Sartori, si era sempre interessato di politica, già dal Giornale del Mattino dove aveva iniziato la sua carriera nel giornalismo, per trasferirsi poi a Roma nel 1967, al Giornale Radio Rai. Dal ’69 al ’96 ha curato la pagina politica del Tg1, occupandosi dei principali avvenimenti e intervistando tanti protagonisti della vita istituzionale del Paese.

Dal 1996 al 1999 è stato notista politico di Telemontecarlo, per passare poi a collaborare con Stream Tv, conducendo la trasmissione di attualità ‘Italia domanda’. Ha diretto un quotidiano di informazione su Internet (www.romaone.it) e ha firmato saggi e articoli su quotidiani italiani e stranieri nonché il libro sul mondo della comunicazione ‘Obiettività e potere’ (D’Elia Edizioni).

Tra i messaggi di cordoglio sui social, quello del collega Marco Frittella: “Anche Fulvio Damiani ci ha lasciato. Se ne va un altro pezzo di storia della Rai, del Tg1, del giornalismo politico italiano. Fulvio, come Demetrio, come tanti altri, ha contribuito a costruire il patrimonio di credibilità su cui ancora si regge la Rai. Grazie”. “Addio Fulvio Damiani, Rip”, scrive su Twitter Clemente Mimun. E Luciano Ghelfi: “Questo brutto 2021 si chiude con un altro lutto per la famiglia della #RAI. Se n’è andato #FulvioDamiani, un maestro nel racconto della politica”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli