Addio Giampiero Galeazzi, la leggendaria voce del canottaggio

·1 minuto per la lettura
featured 1538460
featured 1538460

Roma, 12 nov. (askanews) – È morto all’età di 75 anni Giampiero Galeazzi, giornalista e commentatore sportivo, protagonista di una stagione d’oro della Rai in cui il servizio pubblico televisivo ha narrato momenti di sport indimenticabili. Dal calcio, al tennis, al canottaggio, con la sua voce ha raccontato le imprese dei fratelli Abbagnale, il secondo scudetto del Napoli direttamente dagli spogliatoi del San Paolo ed è stato per diverse stagioni il conduttore di Novantesimo Minuto.

Memorabili le sue telecronache in occasione delle medaglie d’oro nel canottaggio di Giuseppe e Carmine Abbagnale alle olimpiadi di Seoul 1988 e di Antonio Rossi e Beniamino Bonomi a Sydney 2000, caratterizzate da un debordante, strangolato entusiasmo. “E andiamo a vincere”, è il volume scritto da Giampiero Galeazzi – detto il Bisteccone – dedicato alla storia sportiva dei Fratelli Abbagnale.

Tifoso della Lazio, lascia due figli, anche loro giornalisti: Susanna, conduttrice del TG5, e Gianluca, giornalista nella redazione del TG LA7.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli