Addio a GiuseppeGavazzi, interprete nel "CommissarioRiccardi"

·1 minuto per la lettura
giuseppe gavazzi
giuseppe gavazzi

Una tremenda notizia ha sconvolto poche ore fa il mondo dello spettacolo, ma soprattutto quello del teatro. È infatti venuto a mancare Giuseppe Gavazzi, bravissimo attore originario di Portici ma da anni residente a Sant’Anastasia, dove si è spento. Recentemente l’artista era stato protagonista della fortunata serie di Rai Uno “Il Commissario Ricciardi“, dove aveva interpretato il sagrestano dell’orfanotrofio nella quarta puntata relativa all’episodio Il giorno dei morti.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

A dar notizia generale del triste annuncio è stato Alessandro D’Alatri, regista della serie, che ha pubblicato un post sul suo account Instagram, seguito anche da Lino Guanciale. Immediatamente poi il comunicato è rimbalzato su tutti i social, scatenando una marea di commenti di cordoglio e vicinanza alla famiglia dell’attore.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

In un’intervista di qualche tempo fa, Giuseppe Gavazzi aveva parlato della sua passione per la recitazione. Nell’occasione aveva raccontato che il trucco per essere un buon attore era quello di calarsi nei personaggi “vivendoli con sincerità e rispettandoli”. Gavazzi è stato molto stimato soprattutto a teatro, ma, come detto, non sono mancate per lui diverse apparizioni televisive. Oltre al già citato “Commissario Ricciardi”, ha infatti preso parte a “L’amica geniale” nonché al film “La tenerezza” del 2017 diretto da Gianni Amelio.