Addio a Leonov, primo uomo a camminare nello Spazio

webinfo@adnkronos.com

È morto a 85 anni Alexei Arkhipovich Leonov, il primo uomo al mondo a camminare nello spazio. Ad annunciarlo è l'agenzia spaziale russa. 

Il leggendario cosmonauta sovietico n. 11, premiato due volte con il titolo di Eroe dell'Unione Sovietica era ottavo di nove figli di una famiglia proveniente dalla Siberia. Già pilota dell'aeronautica militare, Leonov venne selezionato per far parte del primo gruppo di cosmonauti dell'Urss. E nel marzo del 1965 fu affidato a lui lo straordinario compito di uscire dalla navicella spaziale per la prima esplorazione cosmica della storia dell'umanità. Leonov rimase sospeso nel vuoto assoluto per circa 10 minuti, collegato alla navicella spaziale grazie a un cavo di 4,5 metri. E rischiò di non poter rientrare nella capsula perché la tuta si gonfiò talmente da rendere difficile la manovra di ritorno. 

"Siamo molto tristi di sapere della scomparsa di Alexei Leonov, pioniere dell'esplorazione spaziale", ha scritto l'Esa in un tweet.