Addio Mariam, baby dugongo morta per la plastica nello stomaco

Addio Mariam, baby dugongo morta per la plastica nello stomaco

Roma, 17 ago. (askanews) – Addio a Mariam, la baby dugongo che ha fatto breccia tra i cuori di tutta la Thailandia. L’esemplare, simile a un lamantino, viveva nel Parco Marino della Provincia di Trang; è morta a causa di una infezione aggravata dai pezzi di plastica trovati nel suo stomaco.

Le sue foto, insieme ai soccorritori, sono diventate presto virali e la storia ha appassionato l’intero Web. Per giorni i social hanno fatto tutti il tifo per Mariam, la cui storia ha portato all’attenzione del pubblico il fenomeno dell’inquinamento marino.

L’esemplare, il cui nome in lingua locale significa “signora del mare” era uno dei 250 dugongo, specie in via d’estinzione, che vive nel sud del paese asiatico.

La morte di Mariam è stata annunciata anche sulla pagina Facebook del Dipartimento delle risorse marine e costiere. Immediato l’hashtag “Mariam Rip”.