"Addio Rocky". Spacciatori scrivono una lettera per il cane antidroga morto prematuramente

HuffPost

Anche gli spacciatori hanno un cuore. Dopo la morte di Rocky, il pastore tedesco antidroga della polizia locale di Thiene, nel Vicentino, un pusher ha scritto una lettera anonima in onore dell’animale. La missiva, fa sapere la Polizia locale, è stata ritrovata questa mattina nell’area ex Nordera.

“Saremo criminali, spacciatori, delinquenti, ma anche noi abbiamo sentimenti - si legge nella lettera -. Un cane non può avere alcuna colpa e quello che è successo dispiace pure a noi. Magari avete pensato che avessimo stappato una bottiglia ma non è così. Ciao Agenti, Buona Caccia. Ciao Rocky”.

Come riporta il Giornale di Vicenza, la lettera aveva anche un particolare allegato:

A firma del biglietto è stato apposto un sacchettino contenente marijuana e hashish, quale attestazione di “garanzia” sulla provenienza e originalità del biglietto di saluto.

Continua a leggere su HuffPost