Addio a suor Germana: è morta la “cuoca di Dio”

Morta suor Germana

A Caronno Varesino, il 7 Marzo, è morta Suor Germana. Al tempo Martina Consolaro, era conosciuta da tutti come la “cuoca di Dio” famosa negli anni ’80 e ’90 per i suoi libri di ricette.

È morta suor Germana: addio alla “cuoca di Dio”

Suor Germana aveva 82 anni e, residente da diverso tempo nel varesotto, aveva ormai accantonato la carriera da chef. Negli anni 80 la sua popolarità raggiunge livelli altissimi, arrivando a pubblicare numerosi libri e collaborare con importati riviste e note emittenti televisive. Venti i ricettari stampati e numerosissime le presenze in programmi come Forum, il Festival di Sanremo, Uno Mattina e Domenica In. Certo, il lavoro con Radio Maria e la rivista Famiglia Cristiana è stato quello più significativo, vista la sua appartenenza all’ordine delle Suore del Famulato Cristiano. Infatti, dal 1938 Suor Germana faceva parte di questa congregazione e qui svolgeva il ruolo di insegnante di cucina, con il fine di tutelare la giovani lavoratrici.

Morta suor Germana

La suora arriva nelle case delle famiglie cattoliche nel 1983 con la pubblicazione del libro “Quando cucinano gli angeli” a cui seguì, pochi anni dopo, “L’agenda di suor Germana”. Il costante impegno nel sociale le da quella spinta in più per poter seguire ed educare le giovani lavoratrici cristiane. Le metafore usate e il tono di voce pacato erano molto efficaci per quell’epoca. Suor Germana è sempre stata diretta quando si trattava di famiglia e diritti. Per lei, nella società del tempo donne e uomini non avevano differenze: stessi i diritti e stessi i doveri. Una posizione non poco coraggiosa, visti i tempi ancora poco maturi per una parità uomo-donna. Un’avanguardista anche nel trattare temi che oggi, più di ieri, sono per noi di rilevata importanza. Nulla va gettato, tutto il cibo è un dono e per questo va trattato con cura ed attenzione. Per la suora, la fantasia in cucina può essere utile per riutilizzare gli avanzi e creare nuove ricette anche se con pochi prodotti.

Una donna, Suor Germana, del tutto innovativa. Moderna per contenuti, messaggi e modalità di espressione. Arrivava a tutti, usando la cucina come metodo per tenere unita la famiglia e la società.