Addio a XXXTentacion, astro nascente del rap: morto in sparatoria

Laura Carcano
L'uccisione del rapper XXXTentacion a Miami - Immagini di repertorio

Addio al rapper XXXTentacion, morto lunedì in una sparatoria a Miami: aveva solamente 20 anni. Astro nascente della nuova scena rap Usa, aveva avuto una vita travagliata e segnata dalla violenza, di cui parlava nei testi dei suoi brani che lo hanno portato in cima alle classifiche degli Stati Uniti solo pochi mesi fa.

Il rapper è stato raggiunto da colpi d'arma da fuoco, di giorno, nei pressi di un negozio di motocicli a Deerfield Beach, a nord di Miami, in quella che sembrerebbe essere stata una rapina, secondo quanto riferito dal dipartimento dello sceriffo della contea di Broward. Gli investigatori stanno ancora lavorando per accertare la dinamica dell'omicidio.

L'artista, il cui vero nome era Jahseh Dwayne Onfroy, è morto in un ospedale vicino al luogo della sparatoria. E il giovane musicista in quella zona, dove era nato e vissuto, era proprio uscito dal negozio Riva Motorsports, quando due soggetti armati lo hanno avvicinato, e almeno uno di loro ha aperto il fuoco, come ha riferito il dipartimento dello sceriffo.

La passione per la musica di XXXTentation è arrivata da adolescente, cominciando ad ascoltare il rap, ma anche nu-metal e hard rock. Ha provato anche a cimentarsi, da autodidatta, con chitarra e pianoforte.

Nel 2013 il ragazzo è finito nei guai con la giustizia, beccato con un'arma da fuoco. Nel 2014 ha aperto il profilo SoundCloud e cominciato a caricare i suoi pezzi. Nel 2017 è uscito il suo 'Looking for a star', prodotto da Diplo. E poi il primo mixtape del rapper, 'Revenge': otto pezzi già pubblicati su SoundCloud. Il primo album ufficiale del rapper '17' è arrivato nell'agosto del 2017. Il secondo album '?', è uscito lo scorso marzo.

Carattere difficile quello del talentuoso rapper che durante le sue esibizioni è finito spesso a fare a botte persino con i suoi fan. Il mondo della musica rap e non solo piange il giovane e tormentato talento. "Non ti ho mai detto quanto tu sia stato capace di ispirarmi, grazie per la tua esistenza", ha twittato, Kanye West, l'esponente della scena hip hop più famoso presso il grande pubblico. Uno tra i tanti artisti che, in queste ore, hanno postato sui social il loro ricordo.