Adele (in lacrime) ha cancellato tutti i concerti a Las Vegas

·1 minuto per la lettura

AGI - La pop star Adele ha annunciato, in lacrime e all'ultimo minuto, che per colpa del Covid-19 tutti i suoi concerti a Las Vegas sono stati posticipati a data da definire. "Mi dispiace, ma lo spettacolo non è pronto", ha fatto sapere la cantante britannica, mentre il coronavirus ha contagiato metà della sua squadra alla vigilia della prima esibizione.

Lo scorso novembre, poco dopo l'uscita del suo quarto album in studio "30", la star aveva rivelato che si sarebbe esibita ogni fine settimana per 12 settimane, a partire dal 21 gennaio a Las Vegas: 24 concerti al Caesars Palace, i primi dal vivo dopo cinque anni di stop.

 

 

"Abbiamo fatto il possibile per preparare tutto in tempo, ma siamo stati travolti dai ritardi nelle consegne e dal Covid", ha spiegato Adele in un video pubblicato sul suo account Instagram. "Meta' della mia squadra ha il Covid ed e' stato impossibile completare lo spettacolo. Sono imbarazzata e arrabbiata", ha continuato la cantante, scusandosi ancora una volta con "tutti quelli che hanno fatto il viaggio" per partecipare allo spettacolo. "Stiamo riprogrammando tutte le date", ha poi assicurato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli