Adm: nel 2020 analizzati oltre 40mila campioni da rete laboratori, 10% risultato non conforme

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 10 set. (Adnkronos) – Nel 2020 la rete di laboratori dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha analizzato più di 40 mila campioni, provenienti da organi istituzionali, soggetti privati e altri enti. Il laboratorio di Genova ha effettuato il maggior numero di analisi sui campioni, ovvero il 14,23% del totale dei campioni analizzati. Segue il laboratorio di Napoli (10,93% sul totale). E' quanto rende noto il 'Libro Blu 2020' presentato oggi da Adm.

I campioni pervenuti presso i laboratori dell’Agenzia, si legge, sono stati analizzati per verificare la conformità o meno alle disposizioni legislative e/o tecniche vigenti di materiali e prodotti afferenti alle principali categorie merceologiche quali stupefacenti e sostanze psicotrope, prodotti alimentari, prodotti petroliferi e prodotti alcolici. Nel corso del 2020, sono stati accertati 4.203 campioni non conformi (10,24%).

Lo scorso anno, i laboratori impegnati nell’analisi della conformità dei giocattoli hanno incrementato il numero di campioni analizzati, rilevando 64 campioni non conformi (15,72%), a fronte dei 43 campioni non conformi dell’anno 2019. Il numero di determinazioni eseguite sui giocattoli è nettamente aumentato nel 2020 rispetto al 2019 (+1.616 determinazioni).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli