Aerei, Iata: duopolio costruttori non fa bene al settore

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Doha, 21 giu. (askanews) - Il duopolio dei costrutttori aeronautici non fa bene al settore. In occasione della 78esima Assemblea generale della Iata in corso a Doha, il direttore generale dell'Associazione delle compagnie aeree, Willie Walsh e il ceo di Qatar Airways, Akbar Al Baker, tornano sulla decisione di Airbus dei mesi scorsi di cancellare unilateralmente il contratto per la fornitura di 50 A321 neo verso la compagnia qatariota. Il valore del contratto era stimato in circa 6 miliardi di dollari.

Walsh ha definito "deludente" l'atteggiamento di Airbus e ha sottolineato che la sua mossa "che potrebbe avere conseguenze negative perché incoraggerebbe le compagnie aeree a loro volta a decidere cancellare gli accordi quando non sono soddisfatte delle prestazioni del costruttore". Dal canto suo Al Baker ha criticato il colosso franco tedesco sostenendo che "i produttori non dovrebbero sfruttare la loro posizione dominante per 'bullizzare' i loro clienti di lungo corso". Tra Airbus e Qatar Airlines è in corso da mesi anche una disputa sulla fornitura di Airbus A350.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli