Aereo abbattuto, la lettera di Rohani al suo popolo

webinfo@adnkronos.com

Il presidente iraniano Hassan Rohani ha scritto una lettera aperta alla nazione per esprimere ''profondo dispiacere'' per quella che ha definito una ''terribile catastrofe''. Nella missiva, Rohani scrive che ''con il massimo rammarico e dispiacere, ore fa sono stato informato dell'esito dell'indagine dello Stato maggiore delle Forze armate sull'incidente aereo. Nell'atmosfera di minacce e intimidazioni da parte dell'aggressivo regime americano contro la nazione iraniana dopo il martirio del generale Qassem Soleimani, e al fine di difenderci da possibili attacchi dell'esercito americano, le forze armate della Repubblica islamica dell'Iran erano in stato di massima allerta, il che purtroppo ha portato a questa terribile catastrofe che ha causato la morte di dozzine di persone innocenti a causa di errori umani e di errori di tiro''. 

Il presidente iraniano afferma quindi che ''la Repubblica islamica dell'Iran è profondamente dispiaciuta per questo disastroso errore e porgo le mie più sentite condoglianze alle famiglie delle vittime di questo tragico incidente per conto della Repubblica islamica dell'Iran e incarico a tutti gli organi collegati di prendere tutte le misure necessarie per compensare le famiglie in lutto. Esprimo anche le mie più sentite condoglianze per il governo iraniano alle nazioni, ai governi e alle famiglie delle vittime non iraniane. Il ministero degli Affari Esteri provvederà alla piena cooperazione consolare per identificare e restituire i corpi delle vittime alle loro famiglie''. 

Rohani ha quindi affermato che ''questo doloroso incidente non è qualcosa che può essere facilmente trascurato. Sono necessarie ulteriori indagini per identificare tutte le cause di questa tragedia e perseguire gli autori di questo errore imperdonabile'' oltre che per ''informare l'onorevole popolo iraniano e le famiglie delle vittime al riguardo''. Inoltre, il presidente scrive che è ''necessario adottare le disposizioni e le misure necessarie per affrontare le carenze dei sistemi di difesa del Paese al fine di garantire che tale catastrofe non si ripeta mai''. 

Il testo si conclude affermando che ''ancora una volta porgo le mie condoglianze alle famiglie delle vittime di questo doloroso incidente, pregando per coloro che hanno perso la vita e augurando pazienza e ricompensa alle loro famiglie in lutto''.