Aereo abbattuto, Ucraina pensa rivolgersi a corti internazionali

Fco

Roma, 22 giu. (askanews) - Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha promesso di portare il caso relativo all'abbattimento del volo PS752 dell'Ukraine International Airlines ai tribunali internazionali, se Teheran non rispettasse i suoi obblighi in relazione alla tragedia.

La scorsa settimana, Zelensky ha ordinato la creazione di una commissione per negoziare con Teheran sulla questione dell'incidente, avvenuto in Iran. "Spero che alla fine saremo in grado di contare su una politica orientata ai risultati del governo iraniano...Devono fare quello che hanno promesso. Altrimenti, non avremo altra scelta - e sanno la nostra posizione - che ricorrere ai tribunali internazionali", ha dichiarato Zelensky in un'intervista al quotidiano canadese Globe and Mail.

Il presidente ucraino ha osservato che le richieste di Kiev comprendono la restituzione delle scatole nere dell'aereo, nonch scuse ufficiali e risarcimento. L'8 gennaio, un Boeing 737 operato da Ukraine International Airlines si schiant subito dopo essere partito da un aeroporto di Teheran. I cittadini di Iran, Canada, Ucraina, Afghanistan, Germania, Svezia e Regno Unito erano tra i 176 passeggeri e membri dell'equipaggio morti. L'Iran ha successivamente rivelato che i suoi militari avevano abbattuto l'aereo per errore.