Aereo caduto a Milano, pm: "Impatto molto violento, recupero salme difficile"

·1 minuto per la lettura

"L’impatto è stato molto violento e ci sono delle oggettive difficoltà nel recupero delle salme". A parlare così è il procuratore aggiunto di Milano, Tiziana Siciliano, dopo un sopralluogo a San Donato dove poco dopo le 13 è precipitato un aereo, provocando la morte di otto persone. "Un paio sono già identificate con i documenti", ha aggiunto sottolineando che le vittime erano tutte straniere. L’aereo, ha quindi affermato, "era di nazionalità rumena e anche il pilota era rumeno".

"C’è una scatola nera. E’ stata trovata", ha fatto sapere ancora il procuratore aggiunto di Milano aggiungendo che il volo dell'aereo privato "è stato seguito fino a un certo punto, poi è apparsa un’anomalia sulle tracce radar L’aereo è poi precipitato. Non risulta un allarme da bordo, ma un’anomalia è stata segnalata dalla torre".

Sarà aperta un’inchiesta per disastro colposo sull’incidente aereo, ha quindi fatto sapere Siciliano al termine di un sopralluogo. "Il fascicolo sarà sicuramente per disastro aereo. Non è ancora stato aperto fisicamente, credo domani mattina", ha spiegato. Il fascicolo sarà per disastro colposo, ma "andrà visto sulla scorta degli elementi che saranno portati".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli