Aereo da turismo precipita a Dubai: morti tutti i passeggeri

aereo-dubai

Tre cittadini britannici ed un sudafricano sono morti nello schianto di un piccolo aereo avvenuto nei pressi dell’aeroporto internazionale di Dubai intorno alle 19 e 30 ora locale. Secondo l’Autorità Generale per Aviazione Civile degli Emirati Arabi Uniti, il velivolo (un bimotore Diamond DA42) stava effettuando un’operazione per calibrare il sistema di navigazione terrestre quando è precipitato a circa 3 miglia a sud dell’aeroporto.

Ancora ignota la dinamica dell’incidente

Stando a quanto riportato da un portavoce dell’Ufficio per gli Affari Esteri e del Commonwealth del Regno Unito, le autorità britanniche starebbero lavorando in sinergia con quelle emiratine per fare chiarezza in merito all’incidente, del quale al momento non è nota né la dinamica né l’identità di tre delle quattro vittime: rispettivamente il pilota, il copilota e due passeggeri.

Secondo una nota ufficiale dall’azienda aerospaziale statunitense Honeywell, costruttrice del Diamond DA42, una delle vittime dello schianto sarebbe infatti uno dei propri impiegati. L’azienda non ha però specificato l’identità del dipendente, limitandosi ad un breve messaggio di condoglianze rivolto alla famiglia: “Siamo profondamente rattristati dalla notizia che un piccolo aereo noleggiato si è schiantato a Dubai ieri sera. Alle famiglie delle vittime vanno le nostre più sentite condoglianze”.

Temporaneamente chiuso l’aeroporto di Dubai

Proprio per fare chiarezza sulle modalità dell’incidente, una squadra investigativa è stata immediatamente inviata sul luogo dello schianto. L’aeroporto internazionale di Dubai, uno degli scali più frequentati del mondo, è stato nel frattempo chiuso al traffico per circa 45 minuti dalle 19 e 36 alle 20 e 22.