Aereo di linea si schianta, si ribalta e prende fuoco: sopravvissuti tutti i passeggeri

Incidente aereo Mogadiscio
Incidente aereo Mogadiscio

Impressionante incidente aereo quello avvenuto nella serata di lunedì 18 luglio nella capitale della Somalia. Un volo nazionale della compagnia aerea Jubba Airways con 36 passeggeri a bordo è andato a schiantarsi al suolo prendendo fuoco e ribaltandosi. Un disastro aereo di proporzioni notevoli, quello avvenuto nelle vicinanze della pista dell’aeroporto di Mogadiscio e del quale circolano sui social diverse immagini che mostrano il velivolo completamente ribaltato e parzialmente distrutto dalle fiamme.

Incidente aereo a Mogadiscio: velivolo di linea si ribalta e prende fuoco

Stando ad una prima ricostruzione dei fatti l’aereo era decollato dalla città sudoccidentale di Baidoa ed era diretto a Mogadiscio: l’incidente è avvenuto proprio durante le fasi dell’atterraggio; qualcosa, che sarà compito degli investigatori comprendere, non è andato per il verso giusto e l’aereo si è schiantato ribaltandosi per poi essere avvolto dalle fiamme. Immediato l’intervento di diversi mezzi dei vigili del fuoco per tentare di estinguere le enormi fiamme divampate su un’ala dell’aereo mentre una enorme colonna di fumo nero si innalzava in aria.

aereo in fiamme
aereo in fiamme

“Tutti i 36 occupanti sono sopravvissuti”

Dopo il disastro è però arrivata una buona notizia: non è stato segnalato alcun decesso, dunque tutti i passeggeri ed i membri dell’equipaggio sono stati tratti in salvo e sono vivi. “L’aereo aveva un totale di 36 passeggeri a bordo, compresi i membri dell’equipaggio. Tutte le persone a bordo dell’aereo sono sopravvissute all’incidente”, ha confermato Ahmed Moallin Hassan, direttore generale della SCAA in una dichiarazione ufficiale. Resta da chiarire se vi siano feriti e quali siano le loro condizioni. Non è inoltre nota la causa dell’incidente, avvenuto intorno alle 11:30 locali. Alcuni video amatoriali diffusi sul web mostrano gli istanti immediatamente successivi all’incidente. Jubba Airways ha riconosciuto l’incidente affermando però che ulteriori dichiarazioni ed informazioni sull’accaduto verranno rilasciate “non appena saranno disponibili”. Per consentire ai soccorritori di intervenire l’aeroporto è stato, seppur brevemente, chiuso e diversi voli sono stati dirottati altrove fino alla riapertura dello scalo, usato anche come hub per i voli umanitari in Somalia e per le missioni diplomatiche.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli