Aereo precipitato in Afghanistan: si temono vittime

aereo precipitato afghanistan

Si teme una tragedia nella provincia di Ghazni, nell’est dell’Afghanistan, dove un aereo è precipitato con a bordo almeno 80 passeggeri. Il veivolo si sarebbe schiantato al suolo e, in seguito all’impatto, avrebbe preso fuoco, forse a causa di problemi tecnici. Ancora incerto il bilancio di vittime e feriti.

Afghanistan, aereo precipitato

Sono ancora estremamente frammentarie le informazioni riguardanti la dinamica dell’incidente avvenuto nel distretto di Deh Yak. In un primo momento sembrava che il veivolo coinvolto appartenesse alla compagnia aerea Ariana Afghan Airlines, che ha però prontamente negato ogni coinvolgimento nella vicenda. L’amministratore delegato Mirwais Mirzakwal ha fatto sapere che “si è verificato un incidente aereo ma non appartiene ad Ariana, perché i due voli da noi gestiti e in programma da Herat a Kabul e da Herat e Delhi sono sicuri“.

Ulteriori dettagli sono stati diffusi dal portavoce delle autorità provinciali, citato da media locali. L’aereo, precipitato nell’est dell’Afghanistan, avrebbe preso fuoco dopo essersi schiantato al suolo. Sul posto sono intervenute le forze speciali afghane. La regione in cui si è verificato l’incidente è attualmente sotto il controllo dei talebani.

I precedenti

L’incidente si è verificato a poche settimane dall’abbattimento dell’aereo ucraino in Iran e a molti anni dall’ultimo disastro aereo nel Paese: nel 2013 un Boeing 474 si è schiantato al suolo poco dopo il decollo da Bagram. Era il 2005, invece, quando un veivolo della Kam Air, partito da Herat e diretto verso la capitale Kabul, è precipitato in una zona montuosa durante un tentativo di atterraggio di emergenza a causa di una tempesta di neve.