Aereo San Francisco, bambina muore per ferite: è terza vittima

Aereo San Francisco, bambina muore per ferite: è terza vittima

San Francisco (California, Usa), 13 lug. (LaPresse/AP) - Una bambina è morta a causa delle ferite subite nello schianto dell'aereo di Asiana Airlines sabato scorso a San Francisco, in California. È la terza vittima dell'incidente. Margaret Knudson, primario di chirurgia del San Francisco General Hospital, lo ha fatto sapere nella notte italiana. La bambina era in condizioni critiche dal momento dell'arrivo nella clinica, dopo l'incidente in cui sono morte due giovani cinesi e altre persone sono rimaste ferite. La terza vittima non viene identificata e la sua età non è resa nota su richiesta dei genitori, spiegano fonti ufficiali. Ieri la polizia, tramite il portavoce Gordon Shyy, ha fatto sapere che una delle due ragazze morte nello schianto è stata colpita da un camion dei pompieri, ma non è chiaro se sia questa la causa del decesso. I medici legali stanno ancora cercando di accertare la cause della morte. La ragazza, ha proseguito Shyy, era a terra coperta di schiuma antincendio, sparata in precedenza dai soccorritori. L'aereo in fase di atterraggio ha colpito una diga marittima perdendo carrello e coda, cadendo senza controllo di pancia sulla pista. Gli investigatori hanno accertato che i piloti hanno tenuto una velocità e un'altitudine troppo basse nella manovra di atterraggio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli