Aereo scomparso dai radar, il ritrovamento in mare

Aereo scomparso dai radar, il ritrovamento in mare

Dopo la perdita di ogni contatto radio con un aereo miliare che stava trasportando 38 persone verso l’Atlantico, l'aeronautica militare cilena ha reso noto di aver avvistato in mare alcuni resti dell'aereo C-130 Hercules. L’aereo è decollato da Punta Arenas due giorni fa.

TI POTREBBE INTERESSARE: L’aereo prende fuoco durante il volo

A bordo del velivolo, un Hercules C-130, viaggiavano 17 membri di equipaggio e 21 passeggeri, inclusi 3 civili. L'aereo era decollato alle 16:55 (ora locale) dalla città meridionale di Punta Arenas, a 3.000 chilometri da Santiago. Alle 18.13 il contatto radio è stato perso.

L'aereo militare C-130 cileno scomparso mentre si dirigeva verso l'Antartico con 38 persone a bordo probabilmente ha finito il carburante dopo circa otto ore di volo: lo ha reso noto l'aereonautica militare del Paese.

Ad avvistare i resti dell'aereo è stata una nave, impegnata nelle massicce ricerche aeree e navali messe in capo dopo la scomparsa del velivolo. A darne l'annuncio è stato il comandante dell'Aeronautica Eduardo Mosqueira, secondo il quale i resti avvistati potrebbero essere parte dei serbatoi di carburante del C-130 scomparso. Nelle operazioni di ricerca sono impegnati otto Paesi, con una mobilitazione di una ventina fra aerei e unita' navali e 800 militari di Aeronautica e Marina cileni, ma anche stranieri.

TI POTREBBE INTERESSARE: Aereo antincendio distrugge il pick-up