Aereo ucraino, Zelenskiy: Iran sapeva da subito che era un missile -2-

Bea

Roma, 3 feb. (askanews) - Teheran ha accusato le autorità ucraine di aver fatto trapelare ciò che descrive come una prova confidenziale e aggiunge che non avrebbe più condiviso con le autorità di Kiev, materiale sulle indagini sull'incidente. Tutte le 176 persone a bordo sono rimaste uccise quando l'aereo si schiantò poco dopo il decollo sulla rotta da Teheran a Kiev.

Dopo aver negato ogni responsabilità per tre giorni, l'Iran ha riconosciuto di aver abbattuto il velivolo, affermando che lo aveva fatto per errore mentre era in stato di massima allerta, poche ore dopo che aveva lanciato missili contro obiettivi Usa in Iraq in rappresaglia alla morte del generale iraniano Qassem Soleimani ucciso qualche giorno prima in un raid Usa a Baghdad.(Segue)