Aeronautica, Di Maio in visita a stabilimento Dema a Somma Vesuviana

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 4 giu. (askanews) - Il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, ha visitato questa mattina la sede operativa di Somma Vesuviana del gruppo "Dema S.p.A.", azienda leader nel settore aeronautico che progetta, industrializza e assembla strutture aeronautiche per i principali player del settore a livello internazionale. Il Gruppo, con oltre 600 dipendenti, conta quattro stabilimenti produttivi a Somma Vesuviana (Napoli), Paolisi (Benevento) e Brindisi, oltre a "Dema Aeronautics", centro di ricerca e sviluppo con sede a Montréal (Canada).

Nel corso dell'incontro - si legge in una nota - il presidente e amministratore delegato di Dema, Renato Vaghi, ha sottolineato il momento di grande fermento del mercato, irrefutabilmente favorevole per il rilancio dell'Azienda in ambito internazionale, con la sempre maggiore incidenza nelle commesse di partner stranieri, in particolare Airbus e Bombardier. A questi piani di sviluppo già avviati, corrisponde la ribadita volontà del management di spingere a breve verso progetti che andranno a rafforzare e ampliare il radicamento di Dema sia nel territorio campano che in quello pugliese.

"Siamo nella giusta congiuntura economica del settore per mettere in campo tutto quanto è possibile affinché quest'azienda decolli, senza indugi né ritardi - ha dichiarato l'AD di Dema, Renato Vaghi -. Sono certo che le forze politiche scorgano nitidamente le potenzialità di un distretto industriale leader in ambito aerospaziale, che negli ultimi anni ha dimostrato di saper reagire e superare prove importanti. Oggi abbiamo davanti a noi tante opportunità da cogliere e la politica migliore presterà certamente aiuto e supporto per sviluppare in toto il potenziale ancora inespresso. E la presenza, oggi, del Ministro Di Maio nella nostra azienda ne è una chiara e cristallina testimonianza".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli