Aeroporti: cabina sanificazione anti-Covid a Bergamo

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 21 apr. (Adnkronos) – Una cabina di sanificazione, per tutti, all'ingresso della porta 4, punto di accesso all’aeroporto di Milano Bergamo. La Sacbo si prepara al ritorno dei flussi turistici con un dispositivo anti Covid per garantire maggiore sicurezza sanitaria all'interno dell'aerostazione. La cabina di sanificazione sviluppata dall’azienda bergamasca Wmem è stata già utilizzata durante i mondiali di sci alpino Cortina 2021. E' un dispositivo studiato per abbattere, con una nebbia sanificante, la carica batterica e virale presente su tutte le superfici della persona (abiti, borse e bagagli, scarpe, occhiali).

"Le persone che devono accedere all’aerostazione non sono obbligate a fare uso della cabina di sanificazione, che viene proposta come presidio opzionale", precisa Sacbo.

Il processo di sanificazione avviene attraverso l’atomizzazione di un prodotto atossico (Sanapur), 100% naturale e biodegradabile, che crea una nebbia fredda in grado di agire rapidamente, dagli 8 ai 10 secondi. Le particelle di sanificante vengono frammentate in milioni di microparticelle, senza danneggiare eventuali apparecchiature elettroniche, lasciando la persona completamente asciutta.