Chiusura dell’aeroporto di Linate: cause e soluzioni per i viaggiatori

aeroporto

Da luglio ad ottobre l’aeroporto di Linate chiuderà i battenti per lavori di ristrutturazione. Le operazioni che cominceranno il 27 di luglio hanno l’obiettivo di creare, entro il 2021, un vero e proprio City Airport per la città di Milano. Il restyling è la manifestazione degli ambiziosi progetti del capoluogo lombardo in costante crescita.

L’infelice scelta di cessare l’attività aeroportuale nei mesi estivi metterà di sicuro in crisi i clienti dell’aeroporto meneghino. Molti degli aerei in partenza dall’Enrico Forlanini saranno trasferiti a Malpensa. La metropoli lombarda si prepara all’evento con il potenziamento delle linee ferroviarie.

Chiusura dell’aeroporto di Linate

Nei tre mesi di chiusura dell’aeroporto di Linate saranno ristrutturate la pista di decollo e atterraggio e quella di rullaggio.

Una parte dei lavori riguarderà l’installazione dei quattro nuovi sistemi di BHS per il controllo dei bagagli, in modo da aumentare i livelli di sicurezza.

Il restyling dello scalo punterà alla creazione di un’immagine moderna ed iconica. Grazie al previsto restauro architettonico verranno creati giochi di luci e nuovi spazi dedicati allo shopping.

A prepararsi ad accogliere i viaggiatori sono gli aeroporti di Malpensa (in cui verranno dirottati circa il 90% dei voli) ed il bergamasco Orio al Serio.

Chiusura dell’aeroporto di Linate: i motivi

L’Airport Management director Alessandro Fidato spiega: “Le piste di Linate devono essere rifatte. Di norma hanno una vita di 20 anni: l’ultima volta che sono state rifatte fu nel 2003. Quest’anno, dopo i costanti monitoraggi sullo stato delle pavimentazioni che abbiamo condotto, abbiamo constatato che non avrebbero potuto reggere a lungo gli aeromobili. Per i lavori sono stati stanziati 48 milioni”.

Le opere prevedono la modifica della pista di decollo e atterraggio. Verrà completamente rifatto il manto e rinnovate le testate in cemento. Si prevede inoltre l’inserzione di nuove luci di atterraggio e la creazione di fognoli ai bordi delle piste. Ad avere una nuova vita sarà anche la pista di rullaggio, per ora ancora in calcestruzzo.

Le normative europee più recenti prevedono che entro il 2020 gli impianti di smistamento bagagli siano dotati di macchine radiogene. Gli apparati permettono un controllo più performante dei bagagli da stiva. Per poter far spazio ai nuovi macchinari sarà modificato lo spazio che comprende i Gate dall’A1 all’A8. Al blocco sarà aggiunto un piano ai due attuali e sarà ampliato di circa 7 metri.

Chiusura dell’aeroporto di Linate: le date

Il terminal rimarrà chiuso per tutto il periodo di alta-stagione. La chiusura dell’aeroporto è prevista per il 27 luglio. Il termine dei lavori è invece preventivato per il 27 di ottobre. Nel periodo delle vacanze invernali ai viaggiatori sarà possibile tornare a viaggiare dall’aeroporto cittadino.

Chiusura dell’aeroporto di Linate: soluzioni per viaggiare

Chi nei mesi precedenti ha acquistato un volo da o per Linate dovrà controllare con la propria compagnia il cambio di scalo. Per quanto riguarda le compagnie aeree: Easyjet e Air Italy hanno annunciato che tutti i collegamenti verranno spostati al Terminal 2 di Malpensa. Possibili cancellazioni potrebbero coinvolgere la compagnia Alitalia la cui principale sede è proprio l’aeroporto di Linate. Per arginare i danni la compagnia ha predisposto un aeromobile Embraer 190 nello scalo di Bergamo. Il velivolo effettuerà quattro collegamenti giornalieri con l’aeroporto di Roma Fiumicino.

Come raggiungere Milano Malpensa da Milano

Il modo più veloce per raggiungere lo scalo varesino di Milano-Malpensa è il treno Malpensa express. Trenord prevede nei prossimi mesi di potenziare il mezzo di 3 carrozze, creando più posti a sedere. L’incremento stimato è di 18.500 posti giornalieri, circa il 47%. I treni sono in partenza dalle principali stazioni della città: P.ta Garibaldi, Cadorna e Milano Centrale. Il tragitto di circa 50 minuti ha un costo di 13 euro per biglietto.

I collegamenti in autobus tra la stazione ferroviaria di Milano centrale ed i terminal di Milano Malpensa sono operati da tre linee di bus: Terravision, Malpensa Bus e Malpensa Shuttle.

Le Autostrade A4 e A8 sono il metodo più rapido per raggiungere in auto l’aeroporto. Nei tre mesi di chiusura di Linate verranno diffusi i tempi di percorrenza previsti per ciascuna autostrada. Inoltre, a chi prenderà la A4 per raggiungere Malpensa e utilizzerà i parcheggi ufficiali dell’aeroporto, sarà rimborsato il 100% del pedaggio autostradale.

Come raggiungere Bergamo Orio al Serio da Milano

L’aeroporto bergamasco è raggiungibile in bus privato da Milano. L’Orio shuttle collega la stazione di Milano Centrale con Orio al Serio con un tempo di percorrenza di circa 50 minuti, traffico permettendo.

Per raggiungere l’aeroporto in treno è necessario giungere con lo stesso alla stazione di Bergamo. Dalla stazione centrale della città meneghina partono diversi treni lungo tutto l’arco della giornata che raggiungono Bergamo in circa un’ora. Una volta giunti a Bergamo il modo più veloce ed economico per raggiungere i terminal sono gli autobus del servizio ATB (Auto Trasporti Bergamo) al prezzo di 5,50 euro.