Aerospazio, Manzella: distretto umbro realt importante

Pol-Afe

Roma, 24 lug. (askanews) - "L'industria aerospaziale nazionale uno dei nostri asset strategici anche grazie ad eccellenze di livello mondiale. E il distretto umbro non fa eccezione. Sono qui realt come la OMA di Foligno che produce avicomponentistica per aerei di tutto il mondo o Fucine Umbre a Terni da cui escono carrelli per aerei ed elicotteri o ancora UMBRAGROUP a Foligno, azienda internazionale leader mondiale nella fornitura di viti a ricircolo di sfere per world class companies quali Boeing e Airbus. O, ancora, la Angelantoni Test Technologies di Massa Martana, leader mondiale tra i produttori di simulatori di termo vuoto per satelliti. Una realt che conta 30 aziende associate, 2900 dipendenti, per un fatturato di circa 400 milioni di euro. Oggi al governo l'attenzione per questo settore forte. Nel Decreto Rilancio abbiamo inserito norme per accelerare i pagamenti e per favorire la liquidit alle imprese e stiamo lavorando nella prospettiva del Recovery Fund. Con un Tavolo di Lavoro per rivedere e modernizzare la legislazione di settore, la legge n.808 del 1985, e per dare un indirizzo strategico all'aerospazio. Questo un business globale. ma con piedi ben radicati nei nostri territori. Per questo abbiamo voluto che al Tavolo di Lavoro ministeriale, oltre alle associazioni di settore, fossero rappresentate anche le realt regionali e tra queste il distretto dell'Umbria, insieme a quello della Puglia e del Piemonte. qui, nelle regioni, che si costruiscono gli ecosistemi produttivi e industriali che ci fanno forti nel mondo". Lo ha dichiarato Gian Paolo Manzella, Sottosegretario allo Sviluppo Economico, in occasione della sua visita alle imprese del Distretto Umbro dell'aerospazio: Angelantoni Test Technologies di Massa Martana, CBL Electronics di Todi, UmbraGroup di Foligno, Comear e BSP a Spello.

Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano interagire tra loro sulla base di interessi e passioni comuni. Per migliorare l’esperienza della nostra community abbiamo sospeso temporaneamente i commenti agli articoli.