Affidi illeciti Bibbiano, nuova richiesta arresto per 5 indagati

Pat

Bologna, 10 set. (askanews) - Cinque persone coinvolte nell'inchiesta sugli affidi in Val d'Enza, in provincia di Reggio Emilia, risultano indagate con l'accusa di abuso d'ufficio. Tra questi il sindaco di Bibbiano Andrea Carletti, che aveva la delega alle Politiche sociali dell'Unione, e l'avvocato Marco Scarpati. E' quanto riferisce la "Gazzetta di Reggio".

Per i cinque la Procura di Reggio Emilia ha presentato una nuova richiesta di arresto: erano già stati chiesti gli arresti domiciliari a giugno, domanda poi respinta dal giudice.

Secondo i pm, che ora hanno impugnato la decisione del gip, Carletti e Campani erano in "costante raccordo con la Anghinolfi e pienamente consapevoli della totale illiceità del sistema, disponevano la sistematica attribuzione di tutta la materia legale relativa ai minori affidati al servizio sociale a un singolo soggetto".