Affidi illeciti, G.Grillo: sanitari responsabili saranno sanzionati -2-

Mpd

Roma, 18 lug. (askanews) - Il ministro ha sottolineato che "sono state intraprese specifiche iniziative con il MIUR, nell'ambito delle quali voglio, in particolare, ricordare la recente costituzione di un Comitato paritetico Salute-MIUR, nell'ambito del protocollo d'intesa "Tutela del diritto alla salute, allo studio, all'inclusione", con lo specifico compito di rafforzare le iniziative volte a favorire l'individuazione precoce, il miglioramento delle condizioni di vita e l'inclusione scolastica dei soggetti con disturbi del neurosviluppo ovvero con disturbi specifici dell'apprendimento, anche attraverso programmi mirati ed individuali.

In questo solco deve, inoltre, essere vista anche la mia proposta di istituire la figura del medico scolastico, grazie alla quale si renderà certamente più facile individuare e prevenire le condizioni di disagio, sia fisico che psichico, che sono purtroppo emerse nei fatti di Reggio Emilia".

"Queste azioni di prevenzione costituiscono, dunque, la migliore risposta che il Ministero della salute può assicurare al fine di tutelare la salute dei nostri ragazzi, in un campo che, come lo si è visto, non è indenne da ipotesi di abuso - sulle quali il Governo, nella sua collegialità, come ho detto, è già chiaramente intervenuto", ha concluso.