Affidi illeciti, Salvini: non avrò pace finchè ultimo bimbo a casa

Rus

Roma, 23 lug. (askanews) - "Non avrò pace finché l'ultimo bambino, che sia stato sottratto ingiustamente a mamma e papà, torni alla sua famiglia". A spiegarlo è stato il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, che questo pomeriggio è andato Bibbiano, dopo l'inchiesta "Angeli e demoni" sui presunti affidi illeciti di minori.

"Se qualcuno ha sbagliato sulla pelle di un bambino per me deve pagare doppio" ha aggiunto Salvini.