Affitta casa, sull'annuncio: "No stranieri"

Un altro caso di annuncio immobiliare di stampo discriminatorio. Come già successo nei mesi scorsi in alcune località italiane, a Grosseto è comparso un cartello che, accanto ai dati sull'appartamento, conteneva la specifica "No stranieri". A denunciare l'accaduto è stato il sindacato Fiaip Toscana, federazione italiana degli agenti immobiliari: "Un bilocale a Grosseto è stato messo in locazione con un canone mensile di 520 euro. Un appartamento arredato con postilla chiaramente razzista: questo annuncio pubblicato, e poi modificato dal portale, infatti, non era rivolto a potenziali locatari stranieri" ma, continua la Fiaip, "nella contrattazione tra privati occorre tutelare la libertà decisionale di ciascuno" e "pubblicare su un portale online la dicitura 'no stranieri' è chiaramente un atto discriminatorio che merita di essere segnalato e denunciato all'opinione pubblica".

GUARDA ANCHE: Airbnb, sottoscala in affitto

Un fatto simile era accaduto in provincia di Milano a settembre quando la proprietaria di una casa aveva negato l'affitto a una 28enne pugliese "perché meridionale". Ad agosto l’Arcigay di Bologna aveva denunciato sulla propria pagina Facebook un veto imposto dalla proprietaria a una coppia omosessuale.