Affluenza in Europa al 50,5%: +8% rispetto al 2014. In Italia scende di 2 punti e mezzo

HuffPost

L’affluenza preliminare alle elezioni europee è stata pari al 50,5% dei votanti in tutta l’Unione, 8 punti in più rispetto al 2014. Lo ha annunciato il portavoce del Parlamento Jaime Duch, ribadendo che si tratta del dato più alto degli ultimi 20 anni.

Mentre a due ore dalla chiusura dei seggi non è ancora definitivo il dato dell’affluenza in Italia: secondo gli ultimi dati alle elezioni Europee quando sono noti i dati relativi a 7881 Comuni su 7915, ha votato il 55,97% degli aventi diritto. Lo rende noto il sito del ministero dell’Interno.

Nel 2014 l’affluenza finale alle ore 23 fu del 58,6%. Alle politiche del 2018 l’affluenza alle ore 19 fu del 58,4% (dato della Camera). In Piemonte ha votato il 63,30% in 1163 Comuni su 1181. Per le Comunali - dato ancora non definitivo - ha votato il 68,01% contro il 71,06% delle precedenti omologhe.

A proposito dell’affluenza, Luigi Di Maio avrebbe detto ai suoi: “Siamo stati penalizzati dall’astensione, soprattutto al Sud, ma ora testa bassa e lavorare, restiamo comunque l’ago della bilancia in questo governo e da qui in avanti più attenzione ai territori”.

Continua a leggere su HuffPost