Afghanistan, arrivati a Fiumicino altri 211 evacuati da Kabul

·1 minuto per la lettura

Un KC 767 dell'Aeronautica Militare è appena atterrato a Fiumicino con a bordo 211 persone che erano state evacuate da Kabul la scorsa notte con due C 130J. Nella nottata un altro C130J è decollato da Kabul con a bordo 103 per rientrare in Kuwait. Altri 3 C130J nella giornata di oggi voleranno verso Kabul per evacuare altri cittadini afghani.

Dal giugno scorso, quando con l'operazione Aquila 1 furono portati nel nostro Paese 228 afghani, sono circa 2100 i cittadini afghani tratti in salvo e circa 1300 quelli trasferiti in Italia.

La Difesa ha messo in campo 8 aerei per l'operazione Aquila Omnia, pianificata e diretta dal Covi guidato dal generale Luciano Portolano: si tratta di 4 KC767 che si alternano tra l'area di operazione e l’Italia e 4 C130J, questi ultimi dislocati in Kuwait, da cui parte il ponte aereo per Kabul.

Sono oltre 1500 i militari italiani del Comando operativo di vertice interforze (Covi) impegnati su disposizione del ministro della Difesa Lorenzo Guerini in questa complessa operazione per il ponte aereo Roma-Kabul.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli