Afghanistan, attacchi multipli a Kabul: talebani rivendicano

Kabul (Afghanistan), 15 apr. (LaPresse/AP) - Oltre dieci esplosioni hanno colpito tre diverse aree di Kabul, capitale afghana. Il portavoce dei talebani Zabiullah Mujahid ha rivendicato la responsabilità tramite un messaggio inviato ad Associated Press, in cui si legge che un gruppo di attentatori suicidi armati ha lanciato un attacco contro il quartier generale delle forze della Nato, il Parlamento e un certo numero di residenze diplomatiche a Kabul.

La prima esplosione si è verificata infatti nel quartiere centrale Wazir Akbar Khan, dove hanno sede le ambasciate e la base Nato in Afghanistan. Sono seguiti alcuni spari e dopo oltre mezz'ora dall'inizio dell'attacco i combattimenti sono ancora in corso. Si vede del fumo alzarsi da alcuni edifici dell'area; le sirene stanno suonando. Alcuni militanti hanno preso posizione sui palazzi più alti e stanno sparando razzi in diverse direzioni. Secondo un reporter di Associated Press sul posto gli spari degli insorti sembrano avere come obiettivo l'ambasciata britannica.

I residenti e l'agente di polizia Mohammad Assan hanno denunciato esplosioni avvenute nello stesso momento vicino al palazzo del Parlamento, in un'altra zona della città, seguite anche in questo caso da colpi d'arma da fuoco. Alcuni colpi di mortaio hanno inoltre colpito una base militare turca alla periferia di Kabul e le forze greche e turche stanno rispondendo al fuoco. Si tratta del primo attacco in città da febbraio, quando un dipendente del ministero dell'Interno uccise due soldati dentro l'edificio.

Gruppi di militanti hanno lanciato attacchi anche nelle città di Jalalabad e Gardez, nell'est dell'Afghanistan, più o meno contemporaneamente a quelli condotti nella capitale Kabul. Non si hanno notizie di vittime. I combattimenti sono ancora in corso.

Ricerca

Le notizie del giorno