Afghanistan, attentato kamikaze a comizio elettorale, 24 morti

webinfo@adnkronos.com

Nuovo attacco kamikaze in Afghanistan. Il bilancio è di 24 morti e 31 feriti. L'attentato è avvenuto all'inizio di un comizio elettorale del presidente afghano Ashraf Ghani nella città di Charikar, nella provincia di Parwan nell'Afghanistan orientale, come dichiarato all'emittente Tolo News da Wahida Shahkar, portavoce del governatore provinciale. L'esplosione è avvenuta verso mezzogiorno, ora locale. E' stata causata da un ordigno collocato in un veicolo della sicurezza. 

Secondo il portavoce del ministero degli Interni, Nasrat Rahimi, a entrare in azione è stato un kamikaze, che si è fatto saltare in aria all'ingresso della struttura dove era appena iniziato il comizio elettorale. Illeso il presidente Ghani, come spiega alla Xinhua il portavoce della polizia provinciale Mohammad Salim Noori. Rahimi ha confermato che non si registrano vittime tra le persone impegnate nella campagna elettorale. Le forze di sicurezza hanno transennato la zona dove è avvenuta la deflagrazione