Afghanistan, candidato presidenziali sospende campagna elettorale -2-

Mgi

Roma, 8 ago. (askanews) - La guerriglia talebana ha chiesto ai propri combattenti di opporsi "con tutte le loro capacità" al processo elettorale in corso, minacciando di colpire i seggi. Come sottolinea l'Agence France Presse con il ritiro almeno temporaneo di Atmar solo il capo dell'esecutivo, Abdullah Abdullah, può competere con il presidente dello Stato uscente, Ashraf Ghani.

Tuttavia, non è affatto certo che le elezioni - già rinviate due volte - possano svolgersi nella data prevista: sono infatti in corso delle trattative fra i talebani e gli Stati Uniti e un potenziale accordo potrebbe aprire la strada in tempi molto rapidi ad un dialogo diretto e formale tra la ribellione e il governo di Kabul, il che costringerebbe probabilmente a congelare il processo elettorale.