Afghanistan, capo Cia dietro omicidio Soleimani morto in schianto

Coa

Roma, 28 gen. (askanews) - Tra le vittime dell'aereo caduto ieri in territorio talebano a Ghazni, in Afghanistan, ci sarebbe anche Michael D'Andrea, capo delle operazioni della Cia in Iraq, Iran e Afghanistan, ritenuto responsabile della missione mirata che ha consentito di uccidere a Baghdad il generale iraniano Qassem Soleimani. Lo riferisce il sito Veterans Today, citando fonti d'intelligence russe.

L'aereo - si legge - aveva funzione di comando mobile della Cia, una piattaforma spia molto avanzata e dotata di attrezzature e documenti ora finiti nelle mani del nemico. (Segue)