Afghanistan: Cattaneo (Fi), 'Fini incita all'odio, Mulè lavora per salvare vite'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 27 ago. (Adnkronos) – "Massimo Fini oggi su ‘Il Fatto Quotidiano’ supera un confine invalicabile: non augura semplicemente la morte del sottosegretario alla Difesa Giorgio Mulè per mano talebana, ma incita all’odio e istiga alla violenza con parole che oltrepassano il senso della libertà di espressione e delle regole democratiche". Lo afferma Alessandro Cattaneo, deputato di Forza Italia e responsabile dei Dipartimenti del partito.

"Massimo Fini -aggiunge- è libero di scrivere certe porcherie proprio perché vive in una democrazia che non vede i Talebani, per nostra fortuna, al potere, che non vede la Shari’a quale legge di vita e delle istituzioni. Solidarietà quindi a Giorgio Mulè che in queste ore, a differenza di chi dispensa sapere dall’alto della sua penna, sta lavorando giorno e notte con le nostre Forze Armate per salvare quante più persone possibili”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli