**Afghanistan: Cdm, cittadinanza italiana a procuratore Herat Mareya Bashir**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 10 nov. (Adnkronos) – "Il Consiglio dei ministri, su segnalazione del Ministro della giustizia Marta Cartabia e su proposta del Ministro dell’interno Luciana Lamorgese, di concerto con il Ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale Luigi Di Maio, ha deliberato il conferimento della cittadinanza italiana, per meriti speciali, alla sig.ra Mareya Bashir, nata a Kabul (Afghanistan) il 16 aprile 1970, a norma dell'articolo 9, comma 2, della legge 5 febbraio 1992, n. 91". Lo si apprende nella nota di Palazzo Chigi diramata dopo il Consiglio dei ministri.

"La signora Bashir, già Procuratore Generale della Provincia di Herat in Afghanistan, ha operato in stretta collaborazione con le Autorità italiane durante la loro permanenza nel Paese, contribuendo al rafforzamento delle istituzioni e, più in generale dello stato di diritto. Ricorre un eccezionale interesse dello Stato italiano ad accogliere nella propria comunità la signora Bashir, in ragione delle attività svolte in piena consonanza con gli alti valori della Costituzione italiana e per lo straordinario impegno umano e professionale con cui si è distinta nella protezione dei diritti delle donne e dei minori. Il conferimento della cittadinanza italiana per meriti speciali è disposto con decreto del Presidente della Repubblica".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli