Afghanistan, Di Maio: "In prossimi giorni riapriamo ambasciata Kabul in Qatar"

·1 minuto per la lettura

"La nostra intenzione è di ricollocare nei prossimi giorni l’ambasciata che avevamo a Kabul qui a Doha, in Qatar, insieme ai nostri alleati. Il Qatar è stato fondamentale per i colloqui negli ultimi anni". Ad affermarlo il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, in collegamento dal Qatar con il forum Ambrosetti di Cernobbio.

"La prima preoccupazione va al fatto che l’Afghanistan possa tornare a essere una comfort zone delle cellule terroristiche. Dalle autorità afghane ci aspettiamo la lotta al terrorismo, il rispetto dei diritti umani e in particolare delle donne, il libero accesso delle agenzie e delle ong nel territorio e un passaggio sicuro agli afghani che vogliono lasciare il Paese", ha poi aggiunto Di Maio sottolineando: "L’evacuazione dei civili afghani dall’Afghanistan verso l’Italia o l’Europa sul piano bilaterale non è immaginabile. Non possiamo dare le liste di coloro che vogliamo evacuare ai talebani, diventerebbero delle ‘killing list’".

"In queste ore come governo stiamo cercando di collaborare con i Paesi confinanti dell’Afghanistan sul rischio terrorismo e sul sostegno agli sfollati che stanno riempiendo i campi profughi in Pakistan, in Iran e nei Paesi del Nord. Vogliamo costruire una maggiore collaborazione con le nostre intelligence per evitare che nei flussi di sfollati ci possano essere elementi riconducibili a cellule terroristiche", ha quindi affermato Di Maio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli