Afghanistan, Di Maio riferisce al Copasir:iniziativa italia a G20

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 20 ago. (askanews) - "Il ministro degli Esteri ha ripercorso le ultime tappe della vicenda, anche in relazione alle decisioni degli alleati, alla luce di quanto già riferito al Copasir il 29 di luglio, e all'improvviso collasso delle istituzioni governative e dell'esercito afghano. Ha, inoltre, approfondito le tematiche inerenti i nuovi assetti internazionali, anche nei rapporti con il mondo islamico e le conseguenze sulle altre aree di prioritario interesse nazionale. Il ministro ha, infine, illustrato le iniziative del governo italiano in relazione alla presidenza di turno del G20 e le iniziative per fronteggiare crisi umanitaria, terrorismo e traffico di droga ". Lo ha riferito il presidente Fdi del Copasir, Adolfo Urso, al termine dell'audizione del ministro degli Esteri Luigi Di Maio al comitato parlamentare di controllo sulla sicurezza interna e internazionale sui "drammatici sviluppi della crisi in Afghanistan e ai mutati equilibri negli assetti internazionali con riferimento alle conseguenze per la nostra sicurezza nazionale".

"Nel corso dell'ampio, articolato e proficuo confronto - ha elencato Urso- sono stati affrontati in particolare cinque aspetti: 1. Le modalità e la tempistica di evacuazione degli italiani, dei nostri collaboratori e delle loro famiglie; 2. l'impegno italiano e internazionale per la tutela dei diritti civili , delle donne e delle minoranze; 3. l'impatto della crisi sui flussi migratori, anche in relazione ai rapporti con i Paesi confinanti per la creazione di "corridoi umanitari"; 4. Il sostegno logistico e finanziario per fronteggiare l'emergenza umanitaria; 5. il contrasto al terrorismo e al traffico internazionale di droga".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli