Afghanistan, Di Maio: talebani all’Onu? Rispettino diritti donne

·1 minuto per la lettura
featured 1516588
featured 1516588

New York, 22 set. (askanews) – “I Talebani vorrebbero parlare all’Onu? Prima dimostrino di rispettare i diritti delle donne. Servono fatti, non parole”. Così il ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio a New York, che anche sui social sottolinea: “Le notizie che arrivano dall’Afghanistan sui provvedimenti dei talebani nei confronti delle donne ci preoccupano parecchio”.

“Siamo molto preoccupati per le decisioni, le azioni dei talebani in queste prime settimane di governo in Afghanistan. In particolare siamo molto preoccupati per le azioni contro le donne. Per le azioni che stanno ledendo, danneggiando i diritti umani delle donne in Afghanistan. Per questa ragione l’evento di oggi ha coinvolto molte nazioni, diversi attivisti dei diritti umani, le organizzazioni delle Nazioni Unite e giovanissime donne afghane che si battono per i diritti umani in Afghanistan. E abbiamo raggiunto tre linee d’azione”.

Portare avanti i diritti delle donne, sostenere gli attivisti e le attiviste anche fuori dal Paese e poi un meccanismo di monitoraggio. Per far sì che i diritti conquistati negli ultimi 20 anni non si perdano.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli