Afghanistan, esplosione davanti ufficio elettorale Ghani: 4 morti

Coa

Roma, 25 set. (askanews) - Quattro persone, tra cui un giornalista e un bambino, sono state uccise oggi nell'esplosione di una bomba all'ingresso di un ufficio per la campagna elettorale del presidente Ashraf Ghani a Kandahar, nel Sud dell'Afghanistan: lo ha riferito una fonte ufficiale citata dall'Afp.

Abdul Hamid Hotaki, conduttore radiofonico per l'emittente locale Hewad, stava tornando a casa ieri sera quando è stato colpito dall'esplosione, che ha gravemente ferito altri sette civili, ha detto il portatore del governatore della città, Baheer Ahmadi. "Hotaki e altri civili feriti sono stati immediatamente trasportati in ospedale, ma sfortunatamente (il giornalista, ndr) è morto poche ore dopo", ha aggiunto la stessa fonte.(Segue)